.
Annunci online

Enzooo
guardandoti durante questi giorni mi sono reso conto che chi guida è in realtà il primo a seguire


Diario


17 febbraio 2012

come un'onda...

tutto si ripete...
non c'è cosa più vera... tutto torna, la tartaruga dopo esser nata in quella spiaggia, tornerà ogni anno a deporvi le uova... così, il sole che ogni giorno tornerà ad illuminare ogni singolo angolo di cielo, le stelle ogni notte brilleranno anche quando non avrai tempo di starle a guardare...tutto torna, gli occhi di chi ti ama, sinceramente ti accolgono in quel calore che è sempre stato li con te... tutto torna, il bambino che è in te, salta fuori per farti gustare ancora una volta la bellezza dei colori della coccinella che al mattino si riposa al sole sulla verde foglia...tutto torna, come la telefonata dell'amica che non senti da mesi...o il messaggio che volevi tanto ricevere... tutto torna, il brivido che lungo la schiena la squarcia quasi, è un trepido di sensazioni, freddo, calore ed esplode il tuo cuore al sentir quel momento...tutto torna, la mano che la tua amata ti incoraggia nei momenti tristi, lungo la passeggiata in riva al mare..così, ritorna l'onda che è partita chissà da quale spiaggia per andarsi ad addormentare dolcemente sugli scogli.... :)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. mare freddo brivido

permalink | inviato da Enzooo il 17/2/2012 alle 16:51 | Versione per la stampa


31 marzo 2010

un momento

finalmente dopo tanta fatica affacciandomi dal finestrino l'aria fresca mi accarezzava il volto a momenti me lo stropicciava e non appena aprivo un pò di più gli occhi vedevo l'edificio della stazione...e il sorriso risplendeva sul mio viso...rientro dentro, mi preparo a scendere sono romai 20 ore che sono su questo splendido vagone, ecco mi faccio spazio nel corridoio e mi metto davanti la porta, un grosso sobbalzo e il treno si ferma....già si ferma....
metto i piedi sul marciapiede e mi giro attorno cerco il suo volto tra mille e niente mi sembra di scorgere lei, si è lei la riconosco benissimo, ci lasciamo andare in un abbraccio intenso fatto di mille sensazioni...le mani, si loro, la costringono quasi a non staccarsi più dal mio abbraccio, sento il suo cuore battere, il suo profumo, la sua voce, i suoi capelli che mi riempiono il volto....e il vento ci lascia come danzare su di un palcoscenico tutto nostro, già...tutto è illuminato sono soltanto le 7 del mattino e la luce è come se provenisse dalla stazione stessa, e si sono i suoi occhi, gli splendidi occhi  che brillano giusto un attimo, il momento in cui i miei si, insediano nella sua luce raggiungono un tale splendore che tutti sembrano guardarci....già, in quel momento attorno a noi c'è una moltitudine di persone che rivive un pò i nostri momenti, si la stazione luogo incantevole per certi aspetti....
poi, e poi si e poi mi accorgo che dietro un pilone della stazione c'è, una dolce fanciulla, si desta la mia attenzione, ma chissà perchè ha un sorriso bellissimo, ma la guardo, lei mi guarda e come se ci riconoscessimo, ma in realtà no, non ci eravamo mai visti prima....
così, giro lo sguardo rapidamente, e mi lascio guidare da soraya, mi porta in macchina mi chiede mille cose del viaggio, e del concorso che dovrò andare a fare....ma quel sorriso non l'ho dimenticato...già, nonstante sia mattino presto l'afa di luglio non si fa attendere, tutto arde...l'aria è gia di un sapore caldo, che l'unica voglia che ti passa per la testa è quella di una splendida granita, anche se ormai qui sono soltanto ricordi lontani...ma, quel sorriso no, è li il solo pensiero mi lascia un brivido che percorre in un'istante tutto il mio corpo....già, voltiamo l'angolo chiedo a soraya di farmi scendere un attimo al tabacchino per comprare una ricarica, e così faccio..compro due giornali, la ricarica per il telefonino e la mia attenzione si ferma su di una cartolina e senza pensarci su la compro e vado....dopo aver abbandonato il traffico caotico del centro, con la sua macchina si dirige nell'entroterra, lei ormai abita li, con il suo allevamento di cani, abita in una bellissima villetta immersa nel verde, ed è li che ormai tutte l'estati passo per alcuni giorni a condividere con lei quella serenità...nel pomeriggio, lascio lei in campagna e riscendo in città, lungo il tragitto canticchio canzoni ormai lontane, il traffico ormai sembra soltanto un ricordo forse tutti avevano deciso di andare al mare, comunque posteggio e mi dirgo al bar carletto...entro, e trovo tutto come un anno fa, la bottiglia di amaro sopra lo scaffale, si quella bottiglia la regalai io a carletto tre anni prima, proprio per la ricorrenza della nascita del figlio e sta li in bella vista, e un pò mi fa piacere...carletto, si precipita a salutarmi e ci mettiamo a parlare mi racconta un pò delle cose successe, ma il mio volto è come dire svanito, lui ormai amico da tantissimi anni mi chiede
 -ma che hai oggi'??sei forse stanco??a ci sono, al solito sei venuto in treno per quella tua dannata paura dell'aereo
- ed io lo guardo e gli dico ma che dici.
e scoppiamo in una risata come i vecchi tempi,
-in realtà, si carlè, ho una fottuta paura di prendere questo aereo preferisco il treno decisamente un mezzo di altri tempi che mi lascia e mi riempie, come faccio ormai fa parte del viaggio il tempo di pensare al ritmo del treno che corre, che attraversa mille posti, mille scenari scorrono sai come la penso...
e carletto mi risponde - non mi raccontare sempre la storia che la vita è come un Treno ecco sempre la andiamo a finire...
 altra risata fatta sorseggiando un buonossimo caffè, poggio la tazzina sul piattino e dico:
-noooo ma, hai cambiato aroma???
-e no caro, questo è riservato ai clienti speciali quelli che i sorrisi me li regalano sia sul volto che nel cuore, agli amici veri....
mi lascia, si alza lo chiamano alla cassa, apro il mio zainetto, e tra mille scartoffie prendo la ricarica dopo svariati tentativi, come al solito dentro al bar non c'è ricezione, così disordinatamente come al mio solito lascio tutto sul tavolo e mi vado fuori, esco dal bar la fontana è li sulla destra, da li zampilla più storia di qualsiasi altra zona della città e per non parlare del centenario albero che la sovrasta..ne ha sentiti di tutti i colori, dalle feste di piazza, ai litigi alle gioie dei mondiali, ai primi fidanzati che si danno appuntamento sempre li qualsiasi cosa succeda lei c'è sempre....beh, il caldo si fa sentire, riflesso dalla pietra calcarea delle pareti sembra ancora di più e così ne approfitto un pò per rinfrescarmi all'ombra...mi sento chiamare ed è salvo, non lo vedevo da circa 4anni, ormai vive in brasile, e già lui con la sua famiglia ormai si sono trasferiti e così parliamo, gli racconto le mie ultime novità, e gli chiedo se gli posso offrire qualcosa da carletto, ci sediamo al tavolo faccio un pò di spazio e così riassetto tutto dentro lo zaino, e mi dice we ma questa cartolina che non la metti dentro lo zaino, a dire il vero non l'avevo lasciata fuori per un motivo, e così la tengo nelle mani e si parla ovviamente non mi accorgo più dell'ora che si era fatta, tanto che soraya mi manda un messaggino chiedendomi se cenassi fuori, così dico a salvo che lo avrei risentito nei prossimi giorni e scappo via saluto carlo e ed esco fuori...entro in macchina e mi passa proprio a meno di un metro lei quella donna dallo splendido sorriso, occhi favolosi, capelli lunghissimi neri sciolti che il vento un pò faceva danzare, non ci penso due volte, scendo dalla macchina e lei si accorge di me, ci si guarda nuovamente con un sorriso ancora più certo, e così le chiedo:
- ma sei tu quella di stamattina ciao piacere, e come al solito scaravento a terra il contenuto dello zainetto che avevo dimenticato di chiudere nella fretta uscendo dal bar
lei mi dice: - si si, ma come non ti ricordi di me???
-  subito rispondo ma forse ti sbagli non sono mica del luogo, o meglio ci vengo sempre in vacanza ma sono siciliano,
lei: ecco - allora sei tu certo...
 le rispondo - aspetta non ci voglio credere, sei tu gabriella??
lei: - già, ma sono passati 15anni, si bravissimo, mi sono trasferita qui, soltanto 6anni fa ed ho aperto una piccola attività in centro.ecco, perchè l'ultima volta che ho avuto notizie di te, risalgono a circa dieci anni fa ed eri a barcellona per il master si allora vedi che non mi dimentico e già basta cercare nei meandrii della mia testolina....
ci spostiamo dal marciapiede e mi chiede se mi andava di cenare con lei, ma veramente avevo un impegno ma posso benissimo rimandare rispondo, solo il tempo di una brevissima telefonata...
gabri mi fa salire sulla sua macchina una splendida new baettle, nera, con tetto scoperto...mi dice, tu sei un'amante della buona cucina mi ricordo dei dolci buonissimi che cucinavi ai tempi dell'uni, e così riaffiorano mille ricordi, gioie, dolori degli anni più belli..ad un semaforo rosso, si gira di scatto e mi -dice, ma sai che la tua storia sul sorriso non lho mai scordata??
-beh gabri, ma d'altronde per un volto sul quale risiede un sorriso di inestimabile valore, non avevo mica dubbi...
-già,il sorriso le rispondo, nasce dal cuore è da li che tutto nasce...e ogni giorno che passa, mi rendo sempre più conto di quanto sia vera questa frase, la sento sempre più parte di me...un giorno pensa un pò mi chiesero ma hai mai scordato un sorriso??o hai mai visto su di un volto un sorriso diverso...e no, il sorriso sincero ti spacca il cuore, te lo marchia e mai più lo scordi, e soltanto quel sorriso avrà la giusta complementarietà che potrà riempire quello spazio, ed è inutile che mi dicono che si cambia, si tutto si evolve è verissimo, ma il sorriso è per sempre.....
gabri mi guarda e mi da un bacio tenerissimo sulla guancia, e il verde ci fa riprendere la marcia......


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gabriella stazione

permalink | inviato da Enzooo il 31/3/2010 alle 19:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


13 marzo 2010

solo pensieri

ho pensieri....già, ma il cuore mi chiedo perchè non smette di illudersi dietro a un sentimento che non c'è....sii sincero e ti fotteranno, è vero ma spero non sia per sempre, dai il massimo non conta nulla ciò che riceverai, ma invece, conta...dicono che gli occhi siano lo specchio dell'anima ma riescono a mentire anche loro???e le labbra???anche loro riescono a mentire....
mi hanno sempre detto che il cuore ha mille e mille modi per farsi sentire, ma forse non sono i modi giusti che intravedevo in te....ma, illudere te con gli occhi, con le labbra, con il pensiero e mi parlavi di sincerità ricevevi un benessere, una serenità, che forse usavi.....
sempre pensieri blu cobalto mi annebbiano la mente, un profumo, un semplice ricordo di ogni singolo momento passato li a fianco a te....solo pensieri misti a ricordi, per cercare di scavarti dentro e capire dove finivi tu...si, un giorno mi accorsi che dentro te c'eri anche tu, è strano a dirsi... ma con me, apparivi tu....solo pensieri che perdono intensità diventano più confusi perchè mescolati all'indifferenza del cuore....già, preferivo esser ferito da un coltello....che penetra nella pelle, te la spacca con un colpo secco, violento si fa spazio nella carne, tra i tendini, tra le vene e poi si ferma....e subito dopo sembra che il dolore non lo senti più, ma è entrato dentro te...
i pensieri che demoliscono il cuore risiedono dentro non hanno ferite che vedi, che tocchi ma sono dentro te, in un mattino tranquillo affiorano e ti logorano dentro...ma, non hai modo di toccarti la ferita vorresti liberarti di loro, ma come si fa???????
dicono sia il tempo a curare queste ferite, ma rispettare i suoi tempi porta a soffrire ancora, e impari, impari, e continui a capire che solo pensieri ti affiorano e ti tagliano dentro peggio di una lama....continuano a sanguinare, spero presto di poterli medicare e che guariscano per poi osservare soltanto la cicatrice.....


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pensieri

permalink | inviato da Enzooo il 13/3/2010 alle 11:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo       
 
 




blog letto 75095 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

stellabianca
farfallina89
stellina87
ciocco&fragola
bru
pristi
aluccia
paoletta82
apetta
happygio
calliope
butterfly
roby87
miss padania
alessio
angelis
banco alimentare
dolcestefy


 >














Myspace Free Website Layouts

CERCA